animali marini

Le preparazioni di Salvatore Lo Bianco

Tra le varie raccolte zoologiche conservate presso la Fondazione Scienza e Tecnica figura una bella serie di animali marini raccolti nella seconda metà dell'Ottocento nel golfo partenopeo e preparati presso la Stazione Zoologica di Napoli. Quest'ultima fu fondata nel 1870 da Anton Dohrn (1840-1909) con lo scopo di creare un centro di ricerche evoluzionistiche di biologia marina e un luogo in cui gli scienziati di tutte le nazionalità potessero condurre studi, incontrarsi e scambiarsi idee e opinioni. Tra i numerosi zoologi che operarono presso la struttura ci fu Salvatore Lo Bianco (1860-1910), che divenne celebre per la maestria con cui riusciva a conservare sotto alcool le delicate forme degli invertebrati marini, che furono ben presto universalmente considerati i più bei preparati del genere. I suoi prodotti divennero molto ambiti e furono acquistati da musei, istituti e scuole di tutto il mondo. Anche l'allora Istituto Tecnico riuscì, nel 1902, ad acquisire una raccolta composta da 276 esemplari di rara bellezza e ancora talmente ben conservati da documentare, tutt'ora, l'efficacia delle tecniche di preparazione da lui utilizzate. Conservata in liquido, la collezione annovera soprattutto animali invertebrati come varie specie di meduse, tunicati e anellidi marini ecc., e rappresenta sicuramente una preziosa testimonianza delle specie viventi al tempo in quest'area marina di indubbio valore ambientale.

 

 

<--- BACK

Copyright 2017 © Fondazione Scienza e Tecnica